12 febbraio 2005

il dubbio

Confusa, incapace di trovare risposte, vorrei sospendere ogni pensiero…racchiusa nel mio guscio, sento i richiami del mondo esterno…rimanere sempre me stessa, ad ogni costo, oppure cominciare a pensare che la vita possa essere gestita calcolando profitti e perdite per ogni azione?Fino a che punto appaga l’orgoglio di guardarmi allo specchio e dire alla mia immagine: “non ho mai barato, non ti ho tradita, non devi mai abbassare lo sguardo.”?
In bilico tra il sentirmi sola e il bisogno di uniformarmi alle “regole” dei giochi comuni…
L’infinito bisogno di continua limpidezza e il bruciante  desiderio di voler provare una diversa dimensione…
quasi a voler avvalorare tesi pensate e non dette o appena sussurrate…