01 aprile 2005

l'età


“Non ho mai pensato all’età come a una perdita nel soffitto che indica la quantità di vita rimanente. […]

E’ un trionfo della vita che la memoria dei vecchi si esaurisca per le cose che non sono essenziali, ma di rado venga meno per quelle che ci interessano davvero.
Cicerone l’ha illustrato con una frase: "Non c’è vecchio che dimentichi dove è nascosto il suo tesoro.”
Sono soltanto due frasi tratte dal libro da me letto in questi ultimi giorni MEMORIA DELLE MIE PUTTANE TRISTI di Gabriel Garcia Màrquez, un romanzo che induce a scoprire la vita, la capacità di amare, senza limiti di età.



Sotto un corpo segnato dal tempo, si nasconde l’ Amore senza tempo…